Attualità

30 novembre 2017: termine per il versamento degli acconti

Scade il 30 novembre 2017 il termine per il versamento degli acconti IRPEF, IRES, IRAP, imposte sostitutive e contributi INPS dovuti sui redditi per l’anno in corso. Non è prevista la possibilità di rateizzare le somme dovute.

Ricordiamo il reddito su cui calcolare gli acconti può essere determinato con il criterio “storico” o “previsionale”.

Per le imprese in contabilità ordinaria nulla cambia rispetto al passato, per le imprese in contabilità semplificata invece cambia molto. Riassumiamo di seguito i metodi utilizzabili per stabilire le somme da versare in acconto:

  • Metodo storico: l’ammontare dell’acconto viene determinato sulla base di quanto pagato per l’anno precedente;
  • Metodo previsionale: l’ammontare dell’acconto vienen determinato sulla base del reddito che si presume di conseguire nell’anno in corso;
  • Principio di cassa: le imprese minori in contabilità semplificata determinano il proprio reddito, come differenza tra i ricavi e proventi incassati nel 2017 e le spese sostenute; considerando che tutte le somme incassate, anche se in acconto di lavori non ancora conclusi, quest’anno concorrono alla formazione del reddito d’impresa e che le rimanenze finali dovranno essere portate interamente in deduzione quest’anno.

L’acconto da versare è pari al 100% delle imposte e dei contributi dovuti e deve avvenire in due rate (salvo che la prima rata non sia inferiore a € 103) di importo pari :

  • 40% dell’importo dovuto, entro la scadenza della prima rata (giugno);
  • 60% dell’importo dovuto (quindi il residuo), alla scadenza della seconda rata (30 novembre).

L’acconto previsto per la cedolare secca, per il 2017 è pari al 95% dell’imposta dovuta.

Ultime news

Eventi

Il welfare che innova: le nuove opportunità per aziende e dipendenti

Abbiamo organizzato un evento GRATUITO per dare la possibilità a tutte le aziende di potersi orientare con facilità nel mondo del welfare

Vai alla news
Informative

Legge di bilancio in sintesi | info n. 9/2019

Riportiamo una sintesi dei contenuti della Legge di bilancio 2019, che riprenderemo nello specifico per gli approfondimenti più opportuni

Vai alla news
Informative

Tassazione IRPEF reddito lavoro dipendente, conguaglio | info n. 4/2019

Il conguaglio di fine anno viene spesso percepito come un disagio per il lavoratore. Proponiamo un sistema di tassazione alternativo, che equilibra le trattenute in corso d’anno riducendo il conguaglio

Vai alla news