Attualità

Enasarco: nuovo contributo per infortunio, malattia o ricovero

L’Enasarco, con una guida pubblicata sul proprio sito, ha reso noto che è disponibile una nuova prestazione erogata dalla Fondazione come sostegno straordinario al reddito degli iscritti attivi, in caso di sospensione dell’attività lavorativa per almeno 21 giorni consecutivi dovuta a infortunio, malattia o ricovero.

È una nuova prestazione erogata dalla Fondazione come sostegno straordinario al reddito degli iscritti attivi, in caso di sospensione dell’attività lavorativa dovuta ad infortunio, malattia o ricovero.

Spetta agli agenti in attività.

È possibile usufruire della prestazione una sola volta nel 2018, anche nell’ipotesi di più infortuni, malattie o ricoveri.

L’importo del contributo erogato è pari a 1.000 euro

Requisiti

  • Avere un conto previdenziale, alla data dell’evento, incrementato esclusivamente da contributi obbligatori, con un saldo attivo al 31/12/2017 di almeno 124,50 euroe un’anzianità contributiva complessiva di almeno 5 anni (di cui 10 trimestri negli anni 2015, 2016 e 2017);
  • aver interrotto per almeno 21 giorni consecutivi(esclusi il primo e l’ultimo giorno dell’evento) l’attività lavorativa;
  • avere un’attestazionedi un pronto soccorso, un ospedale pubblico, una ASL o una clinica privata (sono esclusi i certificati rilasciati dai medici di base e dagli specialisti);
  • essere titolare di un valore ISEE non superiore a 898,81 euro.

 

Ultime news

Informative

Definiti i termini di emissione della fattura elettronica | info n. 33/2019

A partire dall’1 luglio 2019 la fattura può essere emessa e inviata allo SDI entro dodici giorni dall’effettuazione dell’operazione

Vai alla news
Informative

Versamento imposte e contributi prorogato al 30 settembre | info n. 32/2019

E’ confermata la proroga dei versamenti al 30 settembre ed è estesa a tutti i versamenti risultanti dalle dichiarazioni, inclusi minimi e forfettari

Vai alla news
Informative

IMU e TASI | info n.28/2019

Si avvicina la scadenza per il versamento dei tributi comunali sugli immobili, che quest’anno scade il 17 giugno ed esclude solo le abitazioni principali appartenenti a categoria catastale non di lusso

Vai alla news