News

Circolari, comunicazioni, news ed eventi
Informative

Legge di Stabilità 2016 – novità fiscali e tributarie | n.4/2016

In questa informativa riportiamo le principali novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016.
Segnaliamo anche le aliquote previdenziali in vigore dal 1° gennaio 2016.

Vai alla news
Informative

Dimissioni e risoluzione consensuale | n.3/2016

Dal 12 marzo 2016 i lavoratori che intenderanno dimettersi o che avranno concordato con il proprio datore di lavoro di risolvere il rapporto per risoluzione consensuale dovranno inoltrare la comunicazione con modalità telematiche.

Vai alla news
Informative

Legge di stabilità – Novità per i datori di lavoro | n.2/2016

Con questa informativa analizziamo le principali novità di interesse dei datori di lavoro e dei sostituti d’imposta, contenute nella Legge di Stabilità 2016, in vigore dal 1° gennaio 2016.

Vai alla news
Informative

Criterio di cassa sulle retribuzioni di dicembre | n. 1/2016

I compensi corrisposti a collaboratori e amministratori entro il 12 gennaio dell’anno successivo, possono essere considerati deducibili nell’anno di riferimento, principio cosiddetto di cassa “allargato”

Vai alla news
Informative

Novità in materia di C.I.G.

Il termine di presentazione della domanda è drasticamente ridotto a 15 giorni dalla decorrenza della sospensione mentre il periodo intercorrente tra il 24 settembre ed il 2 dicembre 2015 è neutralizzato.

Vai alla news
Informative

Dimissioni volontarie e risoluzione consensuale | n. 47/2015

Al fine di evitare soprusi legati alla pratica delle “dimissioni in bianco”, il Decreto 151/2015 introduce una nuova modalità tecnica di formalizzazione delle dimissioni e della risoluzione consensuale, che sarà operativa dal 24 novembre 2015, ossia dopo 60 giorni dall’entrata in vigore del Decreto.

Vai alla news
Informative

Sistemi di controllo a distanza | n. 46/2015

Gli impianti e le apparecchiature di controllo che siano richiesti da esigenze organizzative e produttive ovvero dalla sicurezza del lavoro ma dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori, possono essere installati soltanto previo accordo con le Rappresentanze Sindacali.
L’ installazione e l’utilizzo di questi strumenti senza aver esperito la procedura sindacale o aver ottenuto l’autorizzazione necessaria, si configura come una violazione dello Statuto dei Lavoratori e qualunque informazione riferita al personale dipendente ottenuta per il loro tramite è inutilizzabile.

Vai alla news
Informative

Libro unico – lavoro all’estero | n. 45/2015

Dal 1° gennaio 2017 il Libro Unico del Lavoro sarà tenuto, in modalità telematica, presso il Ministero del Lavoro, al fine di agevolare l’attività di vigilanza.
Preme evidenziare che la disposizione in esame non aggiunge un’ulteriore modalità di tenuta del LUL rispetto a quelle vigenti, ma introduce un’unica modalità di predisposizione, tenuta e vidimazione.
La tenuta in modalità telematica presso il Ministero del Lavoro sostituisce, pertanto, le modalità esistenti.
Entro il 24 marzo 2016 sarà emanato un apposito decreto ministeriale contenente le relative istruzioni tecniche.

Vai alla news